Contenuto Principale
Eurostar Roma-Lecce bloccato a Montecalvo Irpino PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Scritto da Administrator   
Giovedì 21 Ottobre 2010 07:32

Metti una notte a Montecalvo. Niente a che vedere con il sabba musicato da Mussorgskij, ma la dolente avventura di circa 300 passeggeri dell'Eurostar Frecciarossa 9355 partito (in orario) da Roma alle 14:45 e atteso a Bari alle 18:48. Solo che (ma guarda un po' che novità) a Bari non è mai arrivato perché il treno si è fermato in aperta campagna subito dopo Benevento.  «Poco prima delle 17 il treno si è fermato – racconta Gianpaolo Balsamo, cronista della Gazzetta del Mezzogiorno e suo malgrado a bordo dell'Eurostar – avevamo appena superato, senza fermarci una stazioncina, “Montecalvo”, e all'improvviso il convoglio si blocca. Attraverso i microfoni ci hanno comunicato che “per una verifica al materiale” il treno era stato fermato. Poi dopo alcuni minuti al buio il convoglio si è rimesso in moto, ma in retromarcia. Siamo stati depositati alla stazione di Montecalvo Casalbore appena superata e ci hanno fatto scendere. Qui non c'è assolutamente nulla se non rifiuti sul ciglio dei marciapiede, non si vede personale delle Ferrovie dello Stato neanche a pagarli. Solo il capostazione ci ha avvisati che stanno arrivando alcuni pullman da Napoli. Ma siamo fermi da quasi due ore e non si vede nulla».

Sul sito delle Ferrovie dello Stato, dove si può controllare il percorso dei treni in percorrenza sulla rete, il Frecciarossa 9355 risulta «cancellato» con fermata straordinaria a Montecalvo. Per altre informazioni il sito rimanda alla News, dove però non c'è nulla che spieghi alcunchè, anzi per la precisione non c'è proprio una news dedicata. «Nulla come quello che c'è qui – sottolinea il collega -. Sulla banchina di questa stazioncina, chiusa, ci sono bambini, donne, persone anziane, non c'è un bagno disponibile e al momento è buio ed inizia a piovere». Mentre il cronista racconta arrivano due pullman diretti a Lecce e Brindisi, presi letteralmente d'assalto e anche un'auto dei Carabinieri. 
«I due autobus non servono assolutamente a nulla, qui siamo in tanti, c'è chi doveva arrivare a Foggia, chi a Bari. C'è un gruppo di persone che doveva essere in aeroporto a Bari in serata per prendere l'aereo, ma stanno saltando tutti i programmi».
E con servizi ferroviari del genere non solo i programmi. (Rita Schena)

ORE 19:20 - TUTTI CARICATI SU 6 PULLMAN I PASSEGGERI DELL'EUROSTAR
Forse si intravede il lietofine per i «300 di Montecalvo». Da Napoli sono arrivati 6 autobus per far terminare il viaggio ai passeggeri dell'Eurostar Frecciarossa che partito da Roma doveva arrivare in Puglia. «Siamo appena partiti - conferma Balsamo - verremo smistati secondo le varie fermate a Foggia, Bari, Brindisi e Lecce». Orari previsti di arrivo? «Ah non si sa bene, ma a questo punto l'importante che si arrivi».  A bordo del treno bloccato anche i deputati pugliesi Michele Bordo (Pd) e Angelo Cera (Udc) rimasti appiedati.
«E' inaccettabile – dice Bordo - che sulla tratta ferroviaria che collega la Puglia alla capitale viaggino treni tanto usurati da guastarsi un giorno sì e l'altro pure, costringendo i passeggeri a vere e proprie odissee non comprese nel salato prezzo del biglietto». «Dopo l’unilaterale decisione di cancellare decine di tratte regionali e interregionali, ecco un altro, grave e palese segnale del disinteresse dell’azienda ferroviaria nei confronti dei territori meridionali», continua Bordo, che annuncia un’interrogazione parlamentare sul caso. Di «ennesima riprova del pessimo stato in cui si trovano le linee ferroviarie del Sud» parla anche l’on. Angelo Cera. 
«Io, altri colleghi parlamentari e tutti i passeggeri, fra cui bambini piccoli e anziani, – racconta Cera – siamo stati invitati a scendere dal treno senza però avere nessun tipo di assistenza nè la possibilità di ripararci dal freddo poichè‚ la stazione ferroviaria di Montecalvo è chiusa». «Ho chiesto ripetutamente al personale di Trenitalia, a nome di tutti i viaggiatori, delucidazioni rispetto ai tempi e ai modi per la risoluzione del problema – aggiunge – senza ricevere alcun tipo di risposta».

ORE 19:56 - FFSS, FORNITO IL TAXI PER UN PASSEGGERO DISABILE
Sono ripartire a bordo di pullman sostitutivi messi a disposizione da Trenitalia le circa 300 persone che erano a bordo dell’Eurostar Roma-Lecce (9355) partito dalla capitale alle 14.45 e che, per un guasto, si è fermato a Montecalvo Irpino, in Campania, attorno alle 17.30. Lo comunicano le Ferrovie dello Stato. La società precisa che i primi due pullman con i passeggeri a bordo sono partiti da Montecalvo Irpino alle 19.00, gli ultimi  alle 19.20 circa. Alcuni altri passeggeri hanno deciso di prendere l’Eurostar successivo (partito da Roma-Termini alle 16.45). Tra i passeggeri che erano stati bloccati – spiegano dalle Ferrovie dello Stato – c'era un disabile: per lui e il suo accompagnatore è stato messo a disposizione un taxi che porterà entrambi a casa, a Brindisi.

 

Share
 
Ricerca / Colonna destra

Pubblicità

Banner
Banner
Ulti Clocks content

Meteo

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a navigare acconsenti all'uso dei cookie. privacy policy.

Io accetto i cookies per questo sito.