Alto calore , deposito cauzionale e consumo effettivo Stampa
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 
Sabato 06 Luglio 2013 08:26

All'Autorita' Garante per l'energia elettrica e per il gas. Roma All'Alto Calore servizi spa. Avellino L'Alto Calore servizi spa di Avellino , dopo oltre dieci anni dall'introduzione della normativa nazionale sull'obbligo di pagare la fornitura idrica in base al consumo effettivo , ha applicato detta normativa con verbale N 56/2013, a partire da giugno 2013 .

Con l'introduzione di questo nuovo criterio di pagamento dei consumi idrici , l'Alto Calore ha chiesto ai propri utenti un deposito cauzionale di circa 45 euro , di cui una metà' inserita nella fatturazione di maggio 2013 Si chiede di sapere se tale cauzione e' dovuta, visto che gli utenti dell'Alto Calore , all'atto del contratto di allacciamento alla rete idrica, hanno versato un deposito cauzionale relativo all'anticipo di fornitura idrica Si chiede ,altresì , di invitare l'Alto Calore a inviare ai propri utenti il verbale N56/2013 e la normativa dell'Autorita' Garante per l'energia e il gas, relativamente al pagamento dei consumi idrici effettivi Giovanni Maraia Ariano in Movimento

 

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a navigare acconsenti all'uso dei cookie. privacy policy.

Io accetto i cookies per questo sito.